vigneto

La gestione informatizzata ha raggiunto anche le aziende vinicole, spesso però in modo troppo limitato e circoscritto: in molti casi, sia che si tratti di cantine di piccole, medie o grandi dimensioni vengono utilizzati software generici e inadatti per una corretta gestione delle attività vitivinicole.
Un evidente miglioramento è la diffusione dei sistemi ERP, acronimo inglese di Enterprise Resource Planning (tradotto “pianificazione delle risorse d’impresa”): si tratta di un sistema gestionale informatico, che ottimizza i procedimenti di vendita, acquisto, gestione dei magazzini, logistica, sicurezza, etc.
Le cantine, in quanto aziende a tutti gli effetti, hanno bisogno di una gestione attenta e puntuale, purtroppo è un aspetto ancora oggi molto sottovalutato.

Spesso infatti, nelle cantine vinicole manca sia un esperto di sistemi ERP (che sappia dunque valorizzarne le potenzialità) sia un approccio corretto verso queste tecnologie da parte dei membri della cantina stessa. Talvolta viene anche a mancare un rapporto diretto con la casa produttrice del software.
Generalmente, l’uso di ERP è fortemente consigliato perché in grado di garantire una gestione informatizzata e un controllo su tutti i procedimenti dell’azienda vinicola; questo grazie ad una serie di strumenti che, in toto, assicurano un risparmio in tempo e denaro, ed un guadagno in efficienza. Nel panorama italiano è possibile trovare software di gestione per la cantina completi e modulabili, come LookOut.
Nello specifico delle attività vitivinicole, le soluzioni ERP per cantine si rivelano efficaci nella gestione dei dati di produzione, dell’amministrazione, della logistica: è possibile controllare costi e tempistiche di amministrazione, di utilizzo delle risorse fruibili.
Non solo, le cantine che utilizzano sistemi ERP riscontrano ulteriori vantaggi: per le aziende di più larghe vedute, sono possibili analisi di strategie commerciali convenienti, di monitoraggio delle vendite (anche in diverse aree), tracciabilità del prodotto, gestione fiscale, rapporti costo\guadagno, amministrazione commerciale, coordinazione della clientela.
È dunque logico il passaggio per il quale un sistema ERP permette di informatizzare tutte le fasi di lavorazione, e di monitorare ogni parametro – sfruttando i servizi di archivio via Cloud e app – da qualsiasi dispositivo mobile ad accesso consentito.
Essendo i processi di produzione delle aziende vinicole particolari (per fattori di tempistica, costo, lavorazione, stagione, modalità di raccolta e così via) un sistema informatizzato usato in modo corretto non può che giovare alla cantina.
Anche, e soprattutto, la compilazione dei documenti (quaderno di campagna, registri di cantina, MVV, accise e DAA) può essere informatizzata grazie ai sistemi ERP: in questa maniera, operazioni di controllo della qualità e del rispetto delle norme saranno esponenzialmente semplificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *