Prevedete una romantica cenetta a lume di candela con la vostra dolce metà per il 14 febbraio? Oppure uscirete per andare in un rinomato ristorante? In questa situazione, non potete lasciare la scelta del vino al caso, ma è possibile scegliere alcuni vini che sembrano essere studiati apposta per l’occasione!

Se nel vinoprimoamore1precedente articolo abbiamo puntato su consigli relativi al gusto, in questo caso tratteremo una serie di vini che vanno a pennello per l’occasione grazie al nome del marchio. Stiamo parlando del vino “Primo Amore”, prodotto dalle cantine venete Zonin, che promette di accontentare tanti gusti differenti, essendo proposto in quattro tipologie diverse.

Il frizzante è il vino più chiaro, giallo paglierino molto leggero. Si tratta di un vino IGT delicato e morbido, ottimo in abbinamento a piatti di pesce o di carni bianche alla griglia, o servito come aperitivo assieme a degli stuzzichini salati. È ottenuto dalla combinazione di tre differenti tipologie di vini. Un prosecco, che conferisce leggerezza e note fruttate; un moscato bianco, che aggiunge rotondità ed eleganza al gusto; un Garganega, per un tocco di territorio di Gambellara (Vicenza).

La seconda proposta è uno Chardonnay, sempre dal colore giallo paglierino ma dal profilo un po’ più ricco di riflessi dorati. Un vino dal gusto asciutto da servire fresco, si abbina anch’esso con piatti di pesce e di carni bianche, ma anche con verdure e antipasti leggeri. Il suo profumo rilascia nell’aria elementi di frutta esotica e di ananas.

Entrambi questi vini vanno serviti alla temperatura di 8-10 gradi Celsius.

Dopo le varianti chiare, “Primo Amore” propone anche quelle rosse.

Come primo rappresentante di vino rosso, c’è un Barbera IGT, rosso rubino con sfumature violacee e dal gusto intenso, sul palato lascia fantastici elementi di mandorla mentre all’olfatto ricorda sentori di rosa. Un vino davvero perfetto se servito assieme a salumi, stufati di carne o piatti di carne arrosto.

L’ultimo,vinoprimoamore2 ma non meno importante vino con questo marchio è un altro vino rosso, un Cabernet. Questo vino si presenta con un rosso rubino brillante, con gusto particolarmente corposo e armonico. Lascia note speziate e di frutta rossa matura. Da il meglio di sé quando servito con taglieri di salumi e formaggi, oppure con primi piatti e grigliate di carne. In poche parole, un vino da “tutto pasto” in piena regola.

I due vini rossi vanno serviti, a differenza dei primi, ad una temperatura “più calda” di 16-18 gradi.

“Primo Amore”, quindi, offre una scelta ad ampio raggio proprio per venire incontro ai differenti gusti e poter così proporre il vino giusto in quest’occasione da vivere insieme e ricordare.

E, se vi troverete in quel di Siena, il 14 febbraio 2013 nella sede di Enoteca Italiana si terranno incontri sul tema “Il vino, l’amore e la seduzione”. Si tratta di testimonianze archeologiche del vino lungo la storia dell’Umanità, a partire dall’Oriente di cinquemila anni fa, passando per Greci, Romani, Etruschi e l’Italia Medievale. Una visita che sarà accompagnata con letture di versi legati al vino inteso come bevanda d’amore. E per finire, una cena a lume di candela presso un rinomato ristorante.

Non manca proprio più niente, se non augurare a tutti gli innamorati e ai cuori in cerca d’amore, un buon San Valentino.

 

Immagini. primoamore.zonin.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *